LA VITE

 

LA VENDEMMIA

Dopo la raccolta l'uva viene portata ai locali dove subirà la pigiatura e all'eliminazione dei graspi.
Ne risulta una mistura composta di liquidi, bucce e semi.
La parte liquida, mosto, contiene acqua, zuccheri, acidi (tartarico, malico e citrico), tannini, sali minerali e composti azotati.

Il mosto può essere separato dagli altri componenti per colatura (lasciando cioè scorrere il liquido filtrando il tutto) oppure per schiacciamento attraverso un torchio, in questo caso ne risulterà un composto più forte, più ricco di tannini e più aspro. Al liquido così ottenuto viene addizionata anidride solforosa, che serve a tenere sotto controllo lieviti e batteri (e che deve essere usata con attenzione e competenza), questo trattamento viene chiamato solfitazione.

A questo punto comincia la vera e propria lavorazione del vino che dipende dalla zona, dal tipo di uva, o uve, dal genere di vino che si vuole ottenere e da chi quel vino sta facendo…

 

 

 
La Vite
 

Nel Vigneto

I Vitigni

La Vendemmia

 

   

Botti e Travasi

In Cantina

Imbottigliamento

 
     
  Il Calendario di Bacco  

- La Cura     

La Vendemmia

- Il Riposo

   
In Tavola
 

Il Vino in Tavola

Calici e Coppe

Denominazione

   
  Schede dei Vini  
         Schede dei Vini


Pagina Principale

 


Realizzazione, Progetto grafico, Testi © lunario.com 1998 - 2010 tutti i diritti riservati