SCORPIONE
Ottobre - Novembre   

2 012
dal 23 Ottobre alle ore 22.50 circa del 21 Novembre
Glifo
e
Simbolo



Lo Scorpione

Il simbolo del segno è lo scorpione, un animale che ama la solitudine e gli angoli oscuri, capace di rivoltarsi e uccidere il disturbatore della sua pace.
Elemento

Acqua


È un segno di Acqua, la funzione della coscienza che Jung lega a questo elemento è l'emotività.

Gli appartenenti ai segni d'Acqua hanno la capacità di provare compassione, amore, odio e di esprimere la propria affettività.
Con la loro particolare sensibilità essi conferiscono alla vita umana spiritualità sotto ogni punto di vista

Qualità
Fissa

La qualità Fissa dona stabilità e indipendenza, rendendo capaci di resistere ai tentativi esterni di influenzare la vita. Caratteristiche di questa qualità sono la coerenza e l'attaccamento al passato.

Il particolare i nati sotto il segno dello Scorpione potrebbero facilmente avvilupparsi in problemi emotivi cercando inutilmente in sé stessi una via d'uscita.

Pianeta dominante

Marte

Il pianeta Marte, maschile, domina lo Scorpione e l'Ariete, come spirito della guerra domina l'energia, l'iniziativa, il dinamismo, l'azione e il senso dell'autorità, il colore di questo pianeta è il rosso, il metallo marziale è il ferro.
 Nei rapporti interpersonali Marte determina la ricerca, l'impulso attivo che fa sì che siano essi a prendere l'iniziativa.
Marte domina anche gli oggetti legati al fuoco e alla guerra come esplosivi, armi e fuochi d'artificio.

In astrologia medica
Marte viene associato al calore, al fuoco e all'aggressività.
Le patologie legate all'azione di Marte sono quelle dovute a stati "caldi" come febbri, infiammazioni, emorragie, pressione alta, ustioni, e le patologie "calde" dell'animo come lo stress e il sovraccarico del sistema nervoso.

Pianeta
Co-dominante

Plutone

Plutone, co-dominatore dello Scorpione, è un pianeta profondo, potente, oscuro e impenetrabile.
I suo dominio sul segno porta alla ricerca di cambiamenti radicali e rivoluzionari, a gesti dettati dagli istinti più profondi e ad atti che se, fuori controllo, possono giungere all'ossessione e alla maniacalità.
Chi è sotto gli influssi di questo pianeta può abbracciare anima a corpo una causa dedicandovi tutte le proprie energie.
Intuitivi, profondi, oscuri e passionali i plutonici sono particolarmente versati per le scienze occulte, per le attività mistiche o per la ricerca scientifica. Le patologie legate all'azione di sono legate ai disturbi dell'apparato genitale agli improvvisi, cambiamenti della condizione fisica.
Polarità
Yin, Femminile


La polarità Femminile determina introversione, sensibilità e ricca immaginazione.
Pietra:

 

Ematite



Rubino

Ematite: è un minerale di ferro il cui nome significa color sangue perché questo minerale appare nerissimo in superficie ma, se sbriciolato, si trasforma in una polvere di colore rosso scarlatto.
I suoi influssi portano beneficio a chi soffre di disturbi della circolazione, emorragie e infiammazioni.
Per la sua caratteristica di apparire nero all'ombra e di emanare barbagli di luce se esposta al sole questa pietra simboleggia la capacità di trasformare ciò che è oscuro in qualche cosa di luminoso, il potere cioè di trasformare ciò che è negativo in positivo.


Rubino
, rappresenta la forza, la passione, la vitalità e l'amore, apporta spirito di iniziativa, di intraprendenza e curiosità. Aiuta nelle malattie legate al sangue, al sistema circolatorio e al cuore.

Punto debole:
Organi genitali, apparato nervoso
Gli Scorpione hanno spesso problemi agli organi genitali, di cui sono incontrastati dominatori, e al sistema nervoso.
Particolare attenzione quindi all'igiene intima, ai rapporti sessuali e alle condizioni che possano favorire l'insorgere di problemi all'apparato genitale.
Gli Scorpione dovrebbero inoltre imparare a tenere sotto controllo le proprie passionalità per non trasformare il loro sistema nervoso in una rete di parafulmini.
Tassativo rilassarsi e prendersela comoda nel tempo libero. Consigliato l'infuso di Arancio amaro.
Il fiore:

Orchidea

 

L'Orchidea è un fiore impegnativo perchè simboleggia passione, bellezza, sentimento sempre al limite estremo, è per questo simbolo di passione.

Altri fiori dello Scorpione: Erica, Garofano rosso, Rododendro, Tuberosa, Gladiolo.

Il colore
Rosso, Nero
   
Il metallo
Ferro
 
Il profumo
Erica
 
Il giorno
Martedì
 
Caratteristica del segno
Profondità, intuito, passione e mistero li circondano facendone individui carichi di energia positiva o negativa, capaci di esaltare o distruggere chi sta loro vicino
   



 

 

 

La natura si ammanta di veli, le radici stanno per concedersi un periodo di meritato riposo, le foglie abbandonano gli alberi pronti al sonno.

In questo contesto il Sole entra nella costellazione dello Scorpione.

È il più profondo dei segni.
La tradizione zodiacale vede nei nati sotto questo segno la personificazione del conflitto tra amore e morte che li porta ad oscillare tra pulsioni vitali, con esplosioni di entusiasmo, di voglia di realizzarsi, e la ricerca dell'autodistruzione che li rende facile preda della più profonda depressione.

Ipercritici verso gli altri, ma molto più verso sé stessi, non sopportano nessun genere di imposizione, sempre pronti a erigere barriere tra sé e gli altri, certi di poter e dover contare solo su sé stessi.

Si dedicano alla propria causa con passione e se "sposano" un ideale sono pronti a sostenerlo a qualsiasi costo, anche sfidando sé stessi.
Raramente accordano la propria fiducia tanto da considerare qualcuno un amico, sanno allo stesso tempo essere amici o compagni fedeli e meravigliosi, ma se feriti, o traditi, sanno covare rancore fino alla realizzazione della loro vendetta.

Pur essendo fondamentalmente riluttanti al cambiamento, spesso l'unica possibile soluzione ad un problema per loro è un totale, completo e radicale mutamento.

I colori sono il rosso (la passione) e il nero (l'occulto).
Mai banali, i nati sotto questo segno si distinguono per profondità di giudizio e di analisi della personalità e della vita interiore propria e altrui.

Mentre la caratteristica che contraddistingue il maschio è la passionalità, quella che contraddistingue la femmina è la ricerca della parte nascosta delle cose, delle persone e delle situazioni

Nati sotto questo segno:

Condottieri
 

Tito Flavio Vespasiano (Vicus Phalacrinae, 17 novembre 9 – Roma, 23 giugno 79) Imperatore di Roma

Solimano I "il Magnifico" (Trebisonda, 6 novembre 1494 – Szigetvár, 6 settembre 1566) sultano dell'Impero ottomano

   
Stato, Chiesa politica
 

Martin Lutero (Eisleben, 10 novembre 1483 – Wittenberg, 18 febbraio 1546) riformatore della chiesa

   
Esplorazione
 
James Cook (Marton, Yorkshire, 27 ottobre 1728 – Hawaii, 14 febbraio 1779) esploratore, navigatore e cartografo
   
Imprenditoria
 
Williams Henry Gates III (Bill Gates) (Seattle, 28 ottobre 1955) informatico e imprenditore (fondatore della Microsoft)
   
Scienza e Medicina
 

Philippus Aureolus Theophrastus Bombastus von Hohenheim (Paracelso) (Einsiedeln, 14 novembre 1493 – Salisburgo, 24 settembre 1541) alchimista, astrologo e medico

Maria Sklodowska (Marie Curie) (Varsavia, 7 novembre 1867 – Passy, 4 luglio 1934) chimica e fisica. Nel 1903 fu insignita del premio Nobel per la fisica (assieme al marito Pierre Curie e ad Antoine Henri Becquerel)e nel 1911 le fu assegnato il Premio Nobel per la chimica. Fu probabilmente la prima persona ad ammalarsi e morire di cancro come diretta conseguenza del proprio lavoro sul materiale radioattivo.

Konrad Zacharias Lorenz (Vienna, 7 novembre 1903 – Altenberg, 27 febbraio 1989) etologo e filosofo

   
Letteratura, Teatro e Filosofia
 

François-Marie Arouet (Voltaire) (Parigi, 21 novembre 1694 – Parigi, 30 maggio 1778) filosofo, scrittore, drammaturgo

Johann Christoph Friedrich von Schiller (Marbach am Neckar, 10 novembre 1759 – Weimar, 9 maggio 1805) poeta, drammaturgo

John Keats (Londra, 31 ottobre 1795 – Roma, 23 febbraio 1821) poeta

Massimo Taparelli, marchese d'Azeglio (Torino, 24 ottobre 1798 – 15 gennaio 1866) scrittore, poeta e politico

Fëdor Michajlovic Dostoevskij (Mosca, 11 novembre 1821 – San Pietroburgo, 9 febbraio 1881) scrittore

Robert Louis Balfour Stevenson (Edimburgo, 13 novembre 1850 – Vailima, 3 dicembre 1894) scrittore

Carlo Alberto Salustri (Trilussa) (Roma, 26 ottobre 1871 – Roma, 21 dicembre 1950) poeta

Gianni Rodari (Omegna, 23 ottobre 1920 – Roma, 14 aprile 1980) scrittore e poeta

Dacia Maraini (Fiesole, 13 novembre 1936) scrittrice

   
Arte

Benvenuto Cellini (Firenze, 3 novembre 1500 – Firenze, 13 febbraio 1571) orafo, scultore e scrittore

Giovanni Antonio Canal (Canaletto) (28 Ottobre 1697 – 19 Aprile 1768) pittore

Antonio Canova (Possagno, 1 novembre 1757 – Venezia, 13 ottobre 1822) scultore

Claude Oscar Monet (Parigi, 14 novembre 1840 – Giverny, 6 dicembre 1926) pittore

Pablo Diego José Francisco de Paula Juan Nepomuceno María de los Remedios Cipriano de la Santísima Trinidad Mártir Patricio Clito Ruiz y Picasso (Málaga, 25 ottobre 1881 – Mougins, 8 aprile 1973) pittore

   
Musica

Domenico Scarlatti (Napoli, 26 ottobre 1685 – Madrid, 23 luglio 1757) compositore

Niccolò Paganini, o Nicolò (Genova, 27 ottobre 1782 – Nizza, 27 maggio 1840) violinista, compositore e chitarrista

Vincenzo Salvatore Carmelo Francesco Bellini (Catania, 3 novembre 1801 – Puteaux, 23 settembre 1835) compositore

Johann Strauss jr (Neubau, 25 ottobre 1825 – Vienna, 3 giugno 1899) compositore

Georges Bizet (Parigi, 25 ottobre 1838 – Bougival, 3 giugno 1875) compositore

Luciano Berio (Imperia, 24 ottobre 1925 – Roma, 27 maggio 2003) compositore

Ennio Morricone (Roma, 10 novembre 1927) compositore

Salvatore Antonio Gaetano (Rino Gaetano) (Crotone, 29 ottobre 1950 – Roma, 2 giugno 1981) cantautore

   
Cinema

Aldo Fabbrizi (Roma, 1 novembre 1905 – Roma, 2 aprile 1990) attore, regista e sceneggiatore

Martin Marcantonio Luciano Scorsese (New York, 17 novembre 1942) regista, sceneggiatore, attore e produttore

   
Sport
 


Tazio Giorgio Nuvolari (Castel d'Ario, 16 novembre 1892 – Mantova, 11 agosto 1953) pilota automobilistico e motociclista

Edson Arantes do Nascimento (Pelè) (Três Corações, 23 ottobre 1940) calciatore (Brasile)

Alessandro Mazzola detto Sandro (Torino, 8 novembre 1942) calciatore (Italia)

Roberto Boninsegna (Mantova, 13 novembre 1943) calciatore (Italia)

Luigi (Gigi) Riva (Leggiuno, 7 novembre 1944) calciatore (Italia)

Diego Armando Maradona (Lanús, 30 ottobre 1960) calciatore (Argentina)

Nadia Elena Comaneci (Onesti, 12 novembre 1961) ginnasta

 



Progetto grafico, Testi © Francesca Sansone 1998 - 2012 tutti i diritti riservati