L'Italia

Il Tricolore

La Storia

Il Territorio

La Costituzione

L'inno Nazionale

       


Repubblica Cispadana
1796-1797


Repubblica Cisalpina
1797-1802

 

Il Tricolore Italiano viene adottato, come Bandiera Nazionale, il 7 Gennaio 1797, quando su proposta del deputato Giuseppe Compagnoni, il Parlamento della Repubblica Cispadana decreta che si adotti come Vessillo della Repubblica lo Stendardo Cisalpino di tre colori, Verde, Bianco e Rosso

La ragione dell'adozione di questi tre colori va ricercata nell'adozione da parte di molte nazioni, influenzate dall'ascesa di napoleone, di una bandiera tricolore, formata da fasce uguali nei diversi colori, modello ispirato dal tricolore francese adottato nel 1790.

I tre colori scelti, Verde Rosso e Bianco, erano inoltre profondamente radicati nella tradizione padana: infatti i vessilli militari della Legione Lombarda vedevano già questi tre colori perché il bBianco e il Rosso erano i colori dell'antico Stemma Comunale di Milano (una croce rossa su campo bianco) e verdi erano le uniformi della Guardia Civica Milanese.

La Legione Italiana, formata anche da militari provenienti da Emilia e Romagna, adottarono gli stessi colori, e probabilmente questo dette la spinta verso la scelta definitiva della Repubblica Cisalpina: adottare il Tricolore.


Repubblica Italiana
1802-1805


Regno Italico
1805-1814


Regno costituzionale
delle Due Sicilie


1848-1849
Governo provvisorio
della Sicilia
1848-1849


Repubblica Veneta
1848-1849


Granducato costituzionale
di Toscana
1848-1849


Regno delle Due Sicilie
1860-1861


Regno di Sardegna
1848-1861


Repubblica Sociale Italiana
1944


Regno d'Italia
1861-1946

Repubblica Italiana
2 giugno 1946

 

Realizzazione, Progetto grafico, Testi © lunario.com 1998 - 2010 tutti i diritti riservati